ENIGMA E MISTERO

Si distingue un silenzio da assenza di frastuono, discreto. Ma anche questo si distingue: c’è un silenzio frastornante, silentemente indiscreto, fino a vociante. È il silenzio del troppo e ininterrotto pensare, ossessivo non solo nell’omonima nevrosi, ma in ogni nevrosi, e psicosi, e anche perversione, e melanconia. Si fa vociante nell’allucinazione.
È il silenzio di un pensare investigante disertato dalle risposte che veramente non desidera. È il deserto delle domande giuste che solo farebbero incontrare le risposte che darebbero pace al pensiero.

Un convegno non universitario, forse più amichevole, come questo, mi permette di parlare un po’ a braccio. Lo farò nel fine proporre un’idea, una sola. La coppia di parole che intitola questo convegno è un’associazione di parole (non ce n’è di un solo tipo): alla prima, silenzio, ne è associata una seconda, segreto. Continuerei con l’associargliene altre: quella di domanda, quella di enigma, quella di mistero.
Delle parole di questa serie, solo una ha cittadinanza in qualche lessico grosso modo razionalistico, quella di domanda, in coppia con quella di risposta. Le altre ricorrono in lessici che chiamerei sofici, per evitare di chiamarli sapienziali cioè ingiuriare la sapienza del Libro, la Bibbia.

Sto alludendo allo scivolone che in un tema come il nostro si deve evitare, quello nel misticismo, nell’abbraccio mistico con le parole. Il misticismo è un buco, in cui scivolando si finisce inevitabilmente, un gorgo, e in fondo, siamo volgari, uno scolo.
Non sto neppure ingiuriando la mistica di almeno certi mistici, in alcuni dei quali – come l’odiernamente molto nominata Teresa Avilana – non si saprebbe se ammirare di più l’estremo razionalismo o l’estremo sperimentalismo (dicendolo penso a tanti brutti dibattiti tra razionalismo e empirismo).  …

Leggi tutto


Il presente testo fa parte degli Atti del Convegno Internazionale Il silenzio, il segreto tenutosi a Padova il 24, 25, 26 maggio 1984, pubblicati da Bloom Edizioni, Padova 1984. Il testo dell’intervento si trova alle pp. 153 – 156.


 

Download

File Dim.
pdf ENIGMA E MISTERO 148 KB

Copyright © 2018 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016