10° – PROFITTO-DIRITTO: INDIVIDUO E PERSONA

Corso 2002/2003
ENCICLOPEDIA DEL PENSIERO DI NATURA

 

 

Me la caverò come posso, avendo almeno un filo logico preciso che enuncio o descrivo subito e poi tante annotazioni che in ogni caso trovano posto in questo filo. Anche se forse mi capiterà di dirle in ordine sparso. Vorrei però ricordare che tutto ciò che elaboriamo qui è tanto universale quanto strettamente personale. La prima cosa che uno impara, se impara, dalla psicoanalisi, è questo nesso stretto: l’individuale e l’universale.

L’individuo… Un’altra volta introdurrò quale concetto di persona possa essere un po’ dignitoso tanto da farlo nostro, quindi al momento anticipo la parola individuo per poi sulla persona aggiungere, perché io mi rifiuto al balletto che ho imparato già da quando ero giovane, fra la persona come quell’idea vagamente nichilista, in quanto la persona sarebbe il prosopon dei greci, la maschera del teatro, e l’idea alla Maritain: la persona, il valore della persona, mi sembra di vedere uno che va con le gomme sgonfie dal benzinaio. Persona è un concetto preciso: in fin dei conti noi arriviamo soltanto a dire che persona vuole dire soltanto una cosa: che è scalzabile… storica difficoltà del diritto che distingue fra le persone giuridiche, che sono delle istituzioni, e la cosiddetta persona fisica che è ciascuno di noi. Uno dei punti di arrivo concettualmente giuridici è che la persona ha personalità giuridica esattamente come la FIAT, il Parlamento e quant’altro.

Restando ancora in questo stile di premessa, mi è capitato così di incontrare con piacere molto recentemente, un mio coetaneo e mio vecchio amico, nonché attualmente ecclesiastico di carriera — dire “ecclesiastico di carriera” mi fa un certo effetto, ma comunque … D’altronde è così: anche una bella carriera, auguriamo il massimo. Io ero molto piccolo quando mi sono detto che proprio l’ecclesiastico di carriera non poteva interessarmi, ma proprio no, non poteva venirmi… — che mi chiese in una lunga conversazione a pranzo, in cui raccontarsele tutte, domande, interrogativi, testimonianze, un po’ di tutto perché non ci si vedeva da tanti anni, e lui segue, un po’ indirettamente le cose che vado e andiamo dicendo, mi chiedeva: ma se tu dovessi riassumere i risultati dei tuoi trent’anni di lavoro…?  …

Leggi tutto


Pronunciato il 22 marzo 2003
Trascrizione a cura di Gilda Di Mitri
Testo non rivisto dall’Autore


Download

File Dimensione del file
pdf 030322SC_GBC1 535 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2021 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016



Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Contatore utenti connessi