4° – CAPACITÀ DI PSICOPATOLOGIA

Inizio con una parentesi: questo è stato il mio inizio a metà degli anni settanta, conquistato da Kelsen. Conosciuta questa perplessità di Kelsen su Freud, io ho lavorato a riconoscere in Freud il giurista che ancora mancava in Kelsen, a riconoscere in Freud quel diritto che ancora mancava in Kelsen, poi chiamato primo diritto ecc.

Mai alzare i toni; appena uno si accorge di essere salito al piano sopra cominci a sospettare di avere sbagliato. Bellissima frase quella di Freud quando diceva: “L’uomo non è una costruzione a due piani”. È qui che comincia la sublimazione, ma lo leggerete fra breve: sublimazione è semplicemente dire che lì c’è la porta. Là dove per fortuna non sbatto la testa, in cima, è il piano sopra della porta, è il limen, si chiama limen, limine. La sub-limazione è ciò che accade nella mia testa per il solo fatto che c’è il limen, un piano sopra.

Si tratterà di non essere più a due piani, esiste soltanto la terra, non c’è il cielo, quindi per poter pensare correttamente Dio bisogna pensare che sta girando da queste parti come noi.

Detto questo, il bambino comincia dal fare diritto perché – è ciò che ho messo in luce negli ultimi anni – tutto ciò che fa il bambino è di procurarsi appuntamenti a proprio vantaggio, compresa la lallazione e il pianto per chiamare qualcuno in suo aiuto, a suo beneficio, con quella eccellente alternanza (che nella nostra vita noi non realizziamo se non rarissimamente) del bambino nella giornata tra il chiamare altri, cioè sollecitare appuntamenti fin da neonato, e il passare anche ore non provando nessuna solitudine per il fatto di essere da solo.

Non credete più a tutte le storie esistenziali sulla solitudine umana: da bambini si sapeva benissimo starsene da soli per lungo tempo infischiandosene che qualcuno venisse o non venisse; un eccellente esempio di questo è il bambino che fa i fatti suoi anche quando è tra le braccia di qualcuno.  …

Leggi tutto


Pronunciato il 28 febbraio 2015
Trascrizione a cura di Sara Giammattei
Revisione di Glauco Maria Genga
Testo non rivisto dall’Autore


Download

File Dimensione del file
pdf 150228SAP_GBC1 203 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2021 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.