8° – SESSIONE FINALE. CONCLUSIONE

Corso 2005/2006
L’ANELLO MANCANTE. DAI VIZI CAPITALI AI VIZI PSICOPATOLOGICI

 

 

L’amore è l’amicizia del pensiero. Fosse questa l’unica cosa che ho detto in tutta la mia vita, e non ne dicessi alcun’altra, la mia vita sarebbe stata molto ben spesa. Può anche darsi che sarò brevissimo; non lo so in partenza, ma può darsi di sì. Ho già detto tutto, alcune cose è meglio che vengano articolate intorno a questo nocciolo, ma è tutto qui. Ed è tutto qui, anche trent’anni di lavoro.

Parlo di trent’anni di lavoro – un cenno arriverà fra breve – perché questa breve, più breve mattinata è una divisione del lavoro fra Glauco Genga e me. A un certo punto la gran parte dei presenti uscirà, perché ci sarà l’assemblea dei Soci. Abbiamo considerato che in un’assemblea come Dio comanda si fa il bilancio: semplicemente ci sono due bilanci. Avrebbe potuto tirarli ambedue Genga più tardi. Ma così vanno le cose: a me continua a toccare un certo ruolo, quindi il primo di questi due bilanci lo farò io, ma potrebbe farlo lui. Il secondo è quello che potremmo chiamare «bilancio ordinario» di una società che ha entrate e uscite di denari.

Il primo bilancio è quello dell’Ordine giuridico del linguaggio, o di quello che agostinianamente è stato chiamato «ordo amoris»: l’ordine dell’universo come l’ordine dell’amore. E che dico – abbrevio, anziché fermarmi a lungo su ciò che sto aggiungendo, lo dico e passo oltre – ordo fructus, genitivo del sostantivo «frutto»: ordine del frutto. Il nostro manifesto resta sempre la frase evangelica che l’albero si giudica dal frutto o dal profitto.

Saranno tutti diversi modi di dire il medesimo: che l’amore è l’amicizia del pensiero. Questo «del», che è un genitivo, lo potete prendere, come si dice in grammatica, sia come genitivo soggettivo, cioè è il pensiero che ama, sia genitivo oggettivo, amore per il pensiero: inutile specificare dell’altro o proprio; non c’è l’uno senza l’altro. Caso particolare di ciò che ho appena detto è l’analisi. …

Leggi tutto


Pronunciato il 24 giugno 2006
Trascrizione a cura di Luca Ribolini
Revisione a cura di Glauco Maria Genga
Testo non rivisto dall’Autore


Download

File Dimensione del file
pdf 060624SC_GBC1 502 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2021 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016



Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Contatore utenti connessi