9° SEDUTA – CONCLUSIONI

Seminario 1993/1994
“NORMALITÀ E IMPUTABILITÀ NELLE QUATTRO PSICOPATOLOGIE”

 

 

Tom Ponzi — è noto a tutti Tom Ponzi? Raffaella, forse, a Lugano…? Anche a Lugano? — Tom Ponzi è il braccio destro di Dio, vice-Dio, proprio come si dice il vicario — il papa: vicario, proprio come si dice vice, vicepresidente…dal latino — Tom Ponzi è quasi un vice-Dio. Avrà non tanti sconti, malgrado le infamie che certamente compie con la sua agenzia.

Perché Tom Ponzi è il vicario di Dio? Tutto di propria iniziativa, eh? Perché è il solo che resta al mondo — insieme alla CIA, al KGB, …e tutto il resto — che sia d’accordo con noi. Infatti investiga. Che cosa investiga? Investiga il moto. Lui parte dall’idea che non ci sono moti senza meta, che in un certo numero di casi i fini dei moti investigati siano alquanto sordidi — si tratta di investigazioni per infedeltà coniugali o industriali — al momento non ci importa. La pratica di Tom Ponzi è la pratica che parte dal pensiero: quelle gambe vanno da qualche parte. Ossia che c’è del moto. È il pensiero per eccellenza divino. È È il concetto di senso. È persino il concetto di provenienza…

L’oligofrenia, — voglio terminare con un supplemento di risposta, alla prima risposta alla domanda “a partire dall’esperienza in CSE” — facciamo una rappresentazione delle oligofrenie. Non sto prendendo il posto di Nietta, in nessun modo. Semplicemente ricucio termini già introdotti accodandomi al tema…

Oligofrenico, non bisogna farla lunga, vuol dire scemo. Se ho un figlio oligofrenico è quello che si chiama un figlio scemo. Scemo, idiota, stupido, imbecille: la parola un tantinello colta, ma non occorre avere fatto grandi studi, per dire oligofrenico, la parola un tantinello colta è puro fumo negli occhi. Come quel furbacchione di Kraepelin che ha detto la dementia praecox. Lui sapeva abbastanza bene — il mio esame di tanti anni fa dei termini di Kraepelin — lo sapeva che se lo diceva in latino ancora ancora gliela passavano; eccetto che Bleuler un bel giorno, non gliel’ha più passata. Quella carogna di Bleuler… ha fatto sparire la parola demenza. Ma Kraepelin si era accorto che poteva benissimo dire “gli stupidi precoci, i cretini precoci”. La paroletta latina salvava le apparenze.   …

Leggi tutto


Pronunciato il 3 febbraio 1994
Trascrizione a cura di Gilda Di Mitri
Testo non rivisto dall’Autore


Download

File Dimensione del file
pdf 940203SP_GBC1 434 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2021 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016



Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Contatore utenti connessi