AMY W. CON ANTIGONE

Conoscevo un’altra Amy W., morta suicida a ventisette anni di overdose il 23 luglio 2011:
trent’anni fa lo chiamavo suicidio probabilistico, intendo quello che riesce dopo n volte che è stata sfiorata la soglia dell’overdose fin che viene quella “buona”.

La conoscevo dall’inizio anni ’80 con circa la medesima età, si chiamava Sara nel senso che si era chiamata Sara da sé prendendo dalla canzone Sarah oh Sarah di Bob Dylan moglie di quest’ultimo morta così.

Non c’è molto altro da dire, a parte le sue stesse dichiarazioni programmatiche di corteggiare la morte o, come dico io, di essere innamorata della morte, ciò per rincarare sul senso dell’innamoramento:
un “amore”, quello di Amy, “duro e puro”, di una durezza che non è sfuggita ai suoi conoscenti nonché agli improvvisati biografi:
la tossico“dipendenza” c’entra poco, è l’eroina a fare … l’eroina, il crack a fare … crack.

Non è neppure sfuggito a molti che si è iscritta in una serie, Robert Johnson, Brian Jones, Jimi Hendrix, Janis Joplin, Jim Morrison, Kurt Cobain, Jean-Michel Basquiat:
dovrebbero imparare qualcosa − ma non succederà − i militanti di “La Vita” astratta, un’astrazione non meno dura e pura, sadica.  …

Leggi tutto

Pubblicato sul sito www.culturacattolica.it giovedì 1 settembre 2011


Download

File Dimensione del file
pdf 110901CC_GBC3 252 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.