DE TE IN ORATIONE AGITUR

É iniziato il Corso annuale dello Studium Cartello, sabato 30 ottobre 2004, dal titolo « La logica e l’amore », con la Prolusione che a breve sarà pubblicata sul Sito. Le è subito seguita una serie di discussioni che mi hanno fatto produrre la seguente lettera circolare.

De te: di te si tratta, di noi, nel passo-oratione di Lukasiewicz riferito da Odifreddi, che riporto in fondo (il detto latino mi risulta di Cicerone).

Credevo di essere stato intelligente nel commentare il passo, ma ci ho ripensato tutto il week-end.

I giudizi impietosamente sfavorevoli (“vanno in pezzi”, “castelli di carte”, “oscuri”, “incomprensibili”, “inesatte”, “tutte sbagliate”) sono pronunciati su quei “sistemi”, “concetti fondamentali”, “tesi principali”, “ragionamenti”, “dimostrazioni”, “teorie logiche” che sono proprio quelli di Aristotele insieme a Platone, Cartesio, Spinoza, Kant, Hegel.

Aristotele con gli altri viene riclassificato da classificante a un quasi selvaggio da classificare, da ordinante a ordinato, da educatore a educato.

Trovo molto significativo che Lukasiewicz si fermi qui: infatti per Kant la storia della logica era finita. Appunto, replica quello: dopo la vecchia, la nuova logica.

Dopo un fendente gordiano, egli ci informa candidamente che siamo degli ingenui a continuare a credere che esista “La” logica già fatta, che si tratti di essere dei bravi scolari che studiano e compitano bene. Ma in ciò, e penso solo in ciò, è simile a Freud: non si tratta di essere dei bravi scolari della psicoanalisi (il che scandalizza ancora).  …

1 novembre 2004

Leggi tutto

Pubblicato su www.studiumcartello.it


Download

File Dimensione del file
pdf 041105B&B_GBC3 140 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.