DOGANA INTERIORE

Accompagno il mio articolo di venerdì 20 settembre, Coscienza di resistenza, con questa citazione di Freud fornitami da Vera Ferrarini [1]:

Nel romanzo Gli Elisir del diavolo [2], ricco di magistrali descrizioni di stati mentali patologici, Schönfield consola l’eroe, sofferente di turbe della coscienza, con le seguenti parole:
“E che cosa gliene è venuto?, intendo dire quanto alla particolare funzione dello spirito chiamata ‘coscienza’ ? La coscienza, amico mio, altro non è se non la dannata attività di un dannatissimo daziere – o gabelliere, o primo assistente ai controlli di dogana che dir si voglia –, il quale dopo aver aperto il suo misero ufficio in una soffitta, si fa portar su le mercanzie e brontola: ‘Ahi ahi!, proibita l’esportazione!, questo deve rimanere dentro lo stato, dentro lo stato …’ ”

“Coscienza” significa materia ferma in dogana, fuori mercato, antieconomia, protezionismo pidocchioso, autarchia senza neppure mercato interno (detta anche “autismo”).

Nel suo essere una “particolare funzione dello spirito” la coscienza è una vera … incosciente (un “misero ufficio in una soffitta”), e si stenta a capire come abbia potuto la modernità farne la funzione della laicità, e anche della moralità (cose da … preti!)

Lo stesso Freud non era soddisfatto della parola “inconscio”, ma lo ha comunque correlato con il sapere in quanto risultato di un lavoro (contrariamente all’“autocoscienza” che significa rifiuto del lavoro).

______________

[1]  S. Freud (1919), E.T.A. Hoffmann sulla funzione della coscienza, OSF Complementi, p. 165.

[2]  Di E.T.A. Hoffmann, 1815.

mercoledì 25 settembre 2013

Apri file

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 130925TH_GBC3 121 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.