ECONOMIA, LAVORO, MERCATO

Intervista a Giacomo B. Contri della Redazione di Caritas Ticino

 

 

Abbiamo chiesto a Giacomo B. Contri, psicanalista, già intervenuto con un contributo al congresso del cinquantesimo di Caritas, di esprimere il suo parere su alcuni temi che ci stanno molto a cuore in questi anni. In particolare gli abbiamo domandato di esprimersi su temi quali economia, lavoro, mercato, disoccupazione, temi che ci toccano molto da vicino, sia in maniera operativa diretta attraverso la promozione di Programmi occupazionali per disoccupati- sia partecipando al dibattito attorno a questi temi che impegna tutto il mondo in questa fine secolo.

Domanda

Di solito, per parlare di questi temi, si interpella un economista o uno specialista in questioni sindacali. La domanda che sorge spontaneamente è quindi: Cosa c’entra uno psicoanalista con temi quali “Economia Lavoro Mercato”?
Non sarà il solito tuttologo?

Giacomo B. Contri

La domanda designa, anzi descrive lo stato di miseria che la nostra cultura sociale ed economica impone. Perché, prima dello specialista, dell’economista, di lavoro economia e mercato si interessa per primo ogni singolo essere umano che lavora. Ogni singolo uomo e donna. Allora ecco perché una delle mie parole chiave è la parola “competenza”: il primo ad avere mano, volere o volare come si dice, su economia lavoro, mercato e altre cose è il singolo.
Idem per i rapporti uomo-donna: i primi competenti sono uomini e donne, non i sessuologi, o gli psicologi.

Uno psicoanalista non è affatto uno che dice: adesso arrivo anch’io, oltre all’economista, al sessuologo, allo psicologo, mi aggiungo alla lista degli specialisti.

Lo psicoanalista si nega come tale. Io sono uno psicanalista quando sono nel mio studio e basta. Quando parlo altrove sono solo uno tra i miliardi di esseri umani che s’è accorto che tocca prima a lui che agli specialisti in economia, lavoro, mercato, rapporti uomini-donne, giudizio politico ecc. il primo interessato e il primo potenzialmente se non già attualmente competente sono io, sei tu, è lei, l’altro.

Ecco l’unico significato che possa avere la parola “psicoanalisi” al di fuori delle quattro mura della mia professione.
La psicoanalisi si annulla come specialità che ha la sua da dire su economia, lavoro, mercato e tanto meno su uomini e donne e tanto meno su Dio. Il grande errore è ritenere che, oplà, arriva lo psicoanalista che dice la sua. Lo psicoanalista è quello che ha capito che il dire la sua è ciò che tocca a ognuno, e io, cristiano, lo dico anche in nome del fatto di essere creatura ricomprata da Cristo. Come si dice “fra moglie e marito non mettere il dito”, io dico: fra creatura e Dio non mettere nessuno, ne l’economista ne lo psicoanalista. Semmai ammetto e addirittura professo che, fra la creatura e Dio, riconosco papa e vescovi (che non sono dei professionisti) e i sacramenti.  …

Leggi tutto


Caritas Ticino
Anno 1993


Download

File Dimensione del file
pdf 93CARTIC_GBC3 424 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.