ELOGIO DELLA PLUTOCRAZIA

ossia della ricchezza al potere, perché il potere viene dalla ricchezza:
ovviamente sto parlando della massima tra le contraddizioni umane:
poiché non esistono contraddizioni animali, come ha potuto Aristotele, quello dell’“animale politico”, non tenerne conto?:
l’animale non produce ricchezza né legislazione (ovvietà), solo l’uomo.

Lo fa già il bambino che – ma non lo dimostro più – al più tardi a due anni di vita ha battuto Mozart due volte.

Non sto a rammentare il titolo dell’opera più celebre di Adamo Smith, che va collegata al “punto di vista economico” di Freud.

Il pauperismo morale della nostra epoca si oppone al mio elogio:
che si associa all’osservazione che non si possono amare i poveri, che l’amore è cosa da ricchi.

Ho già commentato il detto:
“a chi ha sarà dato, a chi non ha sarà tolto anche quello che ha”:
ignobile?

L’umanità risulta uno spreco:
il peggiore punto di vista sull’uomo è quello sindacale, rivendicativo.

Insoddisfazione assicurata, e anche patologia assicurata.

La prima ricchezza è il pensiero (o principio di piacere, o “pulsione”):
è il pensiero la meta-fisica, chiamata da Freud meta-psicologia.

mercoledì 12 novembre 2014

Apri file

Pubblicato su www.giacomocontri.it


 

Download

File Dimensione del file
pdf 141112TH_GBC3 92 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.