FACCI SOGNARE PADRONE!

“Facci sognare!”:
che idea balorda di politica!, e di vita personale.

Peggio che balorda, barocca:
perché, come dico da tempo, “barocco” significa:
non è vero niente!

Il più barocco dei barocchi è stato Calderon de la Barca, che ha scritto uno dei drammi più noti al mondo, “La vita è sogno”, per sostenere – individualmente, politicamente, teologicamente – che non è vero niente!:
ossia l’idea tradizionale, non freudiana, di “sogno”:
Calderon è stato il massimo cronachista della sua epoca, ha segnato il goal del nichilismo.

Appunto, non il sogno freudiano (che è il nostro di tutti) che non è affatto un “sogno” come Freud ha tenuto a precisare pur avendo conservato la parola.

La distinzione è specialmente marcata in quel “Facci!”:
infatti i nostri sogni nel sonno sono interamente opera nostra, pensiero in atto in ordine a una meta:
nessuno ci “fa” sognare, mentre “facci” sognare è andare in cerca di un padrone.

Nel “Facci!” si domanda qualcuno che semini Oggetti come i Doni di Pandora:
almeno si domandassero panem et circenses!

I grandi Capi del Novecento hanno fatto sognare molto, anzi è questa la funzione del Capo nella psicologia delle masse.

La freudiana “Psicologia delle masse” andrebbe scritta una seconda volta, non per correggerla neppure in una virgola, ma per aggiornarla: perché oggi la psicologia delle masse ha fatto… progresso, non per la felicità delle masse.

“Psicologia delle masse” di Freud dovrebbe diventare un testo-base di una nuova cultura politica.

Che idea balorda quella di “sinistra” pronta a diventare di “destra” (caso di Mussolini), ma conservando Ideali di “sinistra” se non “rivoluzionari”.

Una modesta consolazione mi viene dal sapere che Marx e Lenin non erano di “sinistra”.

Ricordiamo che Mussolini ha cominciato da leninista:
infatti una canzone di era fascista diceva:
“Lo dico anch’io / che ho sbagliato / quand’ho gridato / viva Lenìn!”.

Sarebbe bene ri-pensare da-capo, non dal Capo o dall’Oggetto.

Milano, 24 ottobre 2007

Download

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 071024TH_GBC3 239 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2021 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.