GESÙ ATEO

Se Freud ha ragione – che l’idea “Dio” è il sostituto del pensiero del Padre soppresso -,
se ne inferisce che Gesù, che inversamente ha reintrodotto il Padre, è ateo, non teologico ma patristico:
allora bisogna riscrivere tutte le mappe nate dal monoteismo.

Gli atei della Cultura non sono meno credenti dei “credenti”, perché credono che se credessero crederebbero nel sostituto del Padre:
è sempre buona la battuta di Lacan “Non si sa che cosa credono quelli che credono, e che cosa non credono quelli che non credono:
credere rimane fuori dalla portata della storia delle religioni (tanto rumore per nulla).

Quanto al concetto “Padre”, io lo desumo da quello di eredità ossia di fonte del possesso legittimo (“erediteranno la terra”),
e questo da quello di pensiero legislatore,
legislatore del regime fruttuoso dell’appuntamento:
che la patologia tenta di sopprimere.

martedì 14 luglio 2015

Apri file

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dim.
pdf 150714TH_GBC3 92 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2019 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016



Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.