GUARIGIONE O ORDINE DEL PENSIERO

Ricollego con le idee più elementari freudiane ciò che ho esposto sabato u.s. come Conclusione – “Ordine e Sistema” – del Corso annuale della Società Amici del Pensiero.

Tra queste idee elementari c’è quella di guarigione come Ordine (del pensiero) raggiunto in-vece della patologia, cito la conclusione freudiana del caso del Piccolo Hans:
“Tutto finisce bene. Il piccolo Edipo ha trovato una conclusione [notabene – n.d.r.] più felice di quella prescritta dal destino [cioè Edipo re o destino come patologia – n.d.r.]. Invece di ucciderlo, egli accorda a suo padre la stessa felicità che ambisce per sé: lo nomina nonno e fa sposare anche lui con la rispettiva madre.”

Il bambino aveva già mostrato di sapere che l’Ordine è quello del pensiero precedente alla – non invece della – realtà, in questo caso il coniugio con la madre come pensiero legittimo.

In un’altra pagina del Piccolo Hans Freud racconta di avere detto al bambino:
“Già tanto tempo prima che tu venissi al mondo io sapevo che sarebbe nato un piccolo Hans che [eccetera]”:
poco dopo, usciti padre e figlio dallo studio del professore, Hans domanda al padre:
“Com’è che il professore sapeva già tutto prima? Forse parla col buon Dio? [si trattava di famiglia ebraica – n.d.r.]”:
immediato commento di Freud:
“Sarei straordinariamente fiero di questo riconoscimento infantile, se non l’avessi provocato io stesso con la mia scherzosa vanteria.”

Notevole questa idea di “Dio” come nome di non censura del pensiero, confidenza cognitiva illimitata, priva di “sacro” nonché di Sistema (è la base della psicoanalisi).

Per opposizione, mi torna alla mente una battuta di J. Lacan nei suoi momenti migliori, ricordata da Maria Delia Contri più di una volta:
“Non si sa mai bene che cosa credono quelli che credono, e che cosa non credono quelli che non credono”:
avrebbe dovuto venire pronunciata all’inizio dell’era cristiana, e io penso – congettura logica non documentabile ma dimostrabile – che sia stata pronunciata da Gesù, il rimosso di tale era.

lunedì 27 giugno 2011

Download

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 110627TH_GBC3 253 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.