IL CASO DEL PICCOLO HANS

STUDIUM SCUOLA PRATICA DI PSICOPATOLOGIA  2000-2001
CORSO SCUOLA TUTOR
DEI MOMENTI DELLA TECNICA

5° LEZIONE
IL RAPPORTO CON L’ENTE SCOLASTICO. ESPOSIZIONE E DISCUSSIONE DI UN CASO

 

 

Io sono spiacente di non avere sentito…

Io sono in coda a tutto il lavoro della Scuola Tutor di questo anno; il merito va dunque tutto, integralmente, a chi l’ha mossa e promossa, ossia a Pietro R. Cavalleri, Raffaella Colombo e Maria Delia Contri. Ripeto: vengo in coda e tocco l’unico punto di cui mi sono fatto sottolineatore quelle poche volte che ho aperto il becco anch’io per dire qualche cosa sul Tutor. Lo posso dire così: quasi quasi il mio breve intervento ora è una pura sottolineatura del fatto — e mi sento di dirlo con convinzione — che il Corso Tutor di questo anno è stato concluso un momento fa, individuando, scoprendo Freud come il primo che ha fatto il Tutor. Si potrebbe dire, per il mio intendimento, «Ecco la migliore delle conclusioni». Il primo Tutor è stato Freud e tutto sommato abbastanza presto: il Caso del piccolo Hans. Infatti, a mio parere, una volta fatta questa scoperta, ossia di qualcosa che già c’era ma che nessuno aveva notato prima, io vedrei anche bene che il Caso del piccolo Hans venisse succintamente riesposto sotto il profilo di questa scoperta e farne uno dei nostri articoli su Child e sul sito su cui finirà anche Child.

La mia dunque è solo una sottolineatura.

Il Tutor è avvocato in senso proprio, proprio come quando noi parliamo di diritto non usiamo la parola diritto in senso metaforico: pretendiamo di parlare di diritto; c’è un diritto, c’è un altro diritto, ma è diritto. Così anche in questo caso, anche nei casi da Tutor, è precisamente come nei casi da psicoanalisi. C’è stato un processo di primo grado che è finito male. Processo civile, processo penale, ma che è finito male.  …

Leggi tutto


Trascrizione a cura di Gilda Di Mitri
Testo non rivisto dall’Autore


 

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.