IL PENSIERO DI CRISTO. LA REGOLA: ORA ET

Era già stato un onore: — ricordo di avere già usato questa parola — di averne avuto un primo, nel 1999, poi secondo invito un anno fa.

La scelta della parola onore è più impegnativa di quello che mondanamente non si riterrebbe, o meglio frivolamente non si riterrebbe, perché anche nel mondo si può apprezzare nel giusto merito questa parola, perché l’onore è un atto pubblico. È una cosa che non comprendono mai molto bene i coniugi, che pensano che, sia quando si onorano, sia quando si disonorano, che è il fatto più frequente, si tratti di qualcosa che accade nel privato.

Quando c’è atto d’onore, potrebbe perfino, parlando logicamente, venire registrato da un notaio. È stato un onore pubblico, dunque, quand’anche in questa stanza, anziché così numerosi, fossimo in cinque persone.

Avevo pensato di iniziare così fino a menzionare quel pubblico ufficiale che è il notaio, e notaio significa che ciò che è avvenuto, in questo caso denominato con la parola onore, potrebbe essere avvenuto su pubblica piazza, al cospetto dell’universo intero. È questo che significa “notaio”, ossia pubblico ufficiale: ciò che lui registra vale per tutti.

Ebbene, ho pensato di iniziare dal ricordare l’introduzione di questa parola per oggi introdurne un’altra.

Quando parlavo di onore mi riferivo innanzitutto a quello da voi graziosamente attribuitoci; spero solo che siamo stati capaci di rispondere un po’ allo stesso livello.

Dicevo: sono partito da questo ricordo per oggi introdurre un’altra parola che ha la medesima natura di valore pubblico, con tutto ciò che di impegnativo ha qualcosa di pubblico. …

Leggi tutto


Pronunciato nel Monastero Cistercense N.S. di Valserena il 18 gennaio 2003.
Testo non rivisto dall’Autore.
Revisione a cura di Gilda Di Mitri.


Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.