IUS CARO FACTUM EST

Accade, quando accade, che uno faccia una buona cosa e una sola, nella sua vita, o anche una perla:
a me ciò è accaduto, è questa frase stessa ottenuta sostituendo una parola a un’altra antica, ed equivoca:
non che Giovanni abbia sbagliato, ma il suo verbum o logos non è quello greco, ma ius.

Ho soddisfazione, nel fatto che nella sua complessa e penso completa condensazione in questa frase è implicato l’amore, anzi la rivoluzione dell’amore rispetto all’innamoramento che ne è la negazione ostile come l’Idea o Oggetto “Amore”, il “Dio” potente dell’impotenza e de-menza, “perdere la testa”:
contro la quale negazione ho promosso l’amicizia come Amicizia del pensiero, e l’amore come occorrenza in questa amicizia, donna complice come implice, nel suo ambito (so che ho fatto un nuovo neologismo).

Questa Idea, eterna in quanto Principio dell’Eternità stupidizzante, ha reperibilmente tremila anni (Omero), duemilacinquecento (Platone), ma nella sua potente inesistenza esiste rinforzata da duemila anni dal più terrificante errore della storia del cristianesimo:
infatti questa ne ha fatto il Principio dell’amore di “Dio” negando ostilmente il Rivoluzionario dell’amore, con un tradimento rispetto al quale i tradimenti di Giuda e Pietro (diversi tra loro) sono peccati veniali:
è un errore correlato agli altri due che ora rimenziono appena, ontologia e religione.

L’unico a non caderci è stato Freud (risparmio la rimenzione dei testi), incredibile ma vero!

Ho proposto questa frase, ius caro factum est, sabato 19 mattina [1] come il motto del nuovo Socio della “Società Amici del pensiero”, appena costituita come il senso della riformata Associazione “Studium Cartello” notarilmente stabilita.

Lo ius è il linguaggio stesso in quanto il dare (atto giuspositivo) nomi agli atti prima che alle cose, anzi agli atti come le prime cose (res, Genesi):
così che l’oggetto cade in sub-ordine all’atto, de-cade dall’infame primato che ha da millenni, e che da più di un secolo definisce ontologicamente la linguistica (nomi-cose) come secolarizzazione dell’errore cristiano, già platonico.
____________

[1] Data dell’Assemblea dei già Soci del prededente “Studium Cartello”, del quale è stato proposto, e votato a maggioranza “bulgara”, il nuovo Statuto come ancillare alla Norma della Società Amici del pensiero.

lunedì 21 giugno 2010

Download

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 100621TH_GBC3 242 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.