LA COSCIENZA, O LE ZAMPE DEL MULO

Premetto che considero il mulo un onesto animale che fa quel che deve, e non lo voglio ingiuriare
– comunque io discendo dalla scimmia non dal mulo -:
è la coscienza a impuntarsi su zampe umane, all’occorrenza scalciando duro e autogiustificato.

Non si dica più che l’inconscio passa a coscienza:
questo passaggio non è un bonifico da un conto a un altro, ma un malifico diseconomico, un maleficio.

La coscienza è una costruzione che viene da lontano nella storia del pensiero, dall’antico al moderno, fatta apposta per una fissazione (impuntamento) delle idee che annulli il sapere (per esempio di stare rimuovendo, o tramando o mentendo).

L’ “inconscio” – le virgolette sono meritate – non è affatto l’insaputo:
a suo riguardo la coscienza fa la resistenziale parte presunta virtuosa di “mi sun de quei che parlen no”, disposta anche a passare alla parte viziosa del torturatore, o più neutralmente a quella dell’organizzatore del sistema:
la commedia è ruoli, e questi sono intercambiabili.

venerdì 25 luglio 2014

Apri file

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 140725TH_GBC3 95 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.