LA DOGANA DEL PENSIERO, O L’INFANTILISMO SCIENTIFICO

Un recente articolo [1] inizia con questa frase:
“Il cervello è la frontiera [sott. mia] che la conoscenza umana deve ancora abbattere”:
significa che il pensiero deve ancora stare in frontiera, in dogana, finché non sarà sdoganato dalla scienza del cervello.

Se intitolassi questo articolo “Wow!” sarei serio, a fronte dell’infantilismo scientifico di persone che cercano di impressionarci informandoci di tanti zeri, che i neuroni sono cento miliardi (wow!) e che le connessioni tra loro sono cento trilioni (wow wow!).

Sono stufo di questi ragazzini che hanno appena smesso calzoni corti e gonnelline, che rinnegano ciò che già sapevano da bambini o da assirobabilonesi:
ossia sapevano che il cervello è compiacente con il pensiero, proprio come sapevano che la mucosa buccale è compiacente con il piacere alimentare:
se ci fosse una scienza del cervello, sarebbe scienza di questa compiacenza.

Non faccio che ripeterlo:
il pensiero è ciò che fa passare l’essere all’… essere, l’albero ad albero produttivo di frutti, l’acino a prodotto, il simile a prossimo-partner:
le parole per designare il pensiero come facoltà di atto di passaggio sono già pronte, iniziativa o libera impresa, permesso senza autorizzazione, legalità immanente al singolo:

quel nonnulla sociale che chiamiamo “psicoanalisi” reca in sé tutto questo, e per questo merita l’attenzione che meritano le particelle elementari e le cellule staminali (benché in una scienza distinta, che è logica).

La storia della Filosofia è storia della dogana imposta al pensiero – come pensiero comune, non sottomesso a una epi-steme – come promotore dell’essere

Il peccato del Comunismo è di avere avocato al Partito l’epi-steme sul pensiero contendendola ai Filosofi (e ai Religiosi, ormai sottospecie dei Filosofi):
è stato questo il nocciolo della discussione tra Lenin e gli “empiriocriticisti”, ambedue ammalati della patologia epi-stemica sul pensiero. (vedi lunedì 1 luglio).

I totalitarismi sono epistemici – pensiero in dogana –, anche in democrazia.

_____________

[1] Elena Dusi, Caccia allultimo neurone, Repubblica martedì 2 luglio.

giovedì 4 luglio 2013

Apri file

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 130704TH_GBC3 147 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.