LA FORMAZIONE DELLO PSICOANALISTA (V). Ragione. Uno e tutti

Ricapitoliamo:
sono partito dalla domanda razionale “A che cosa si forma lo psicoanalista?”, una domanda sempre disattesa da decine di anni, salvo una rituale verbalità insignificante ora più ora meno prudente.

Ho proposto una risposta, tale da rendere lo psicoanalista capace di rispondere – ragione – ai due principali test che lo riguardano (sabato-domenica 10-11 maggio), quello di essere un truffatore o ciarlatano e quello di essere matto, i due test cui Freud ha risposto.

Ho già scritto che solo il singolo psicoanalista può rispondere (come già Freud), come san(t)a sede:
basta?:
non basta.

PS

Il caso dello psicoanalista non sarebbe poi tanto interessante, se non fosse che il duplice test ci riguarda tutti, nella vita più quotidiana così come in ogni exploit.

lunedì 19 maggio 2014

Apri file

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 140519TH_GBC3 91 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.