LA SINISTRA NON È MAI MARXISTA

Marx vedrebbe i sindacati di oggi come fumo negli occhi

intervista di Goffredo Pistelli
Per Giacomo Contri, psicanalista: Lenin l’accantonò e Stalin, più estremista, la sterminò

 

A giorni, su tutte le piattaforme di editoria elettronica, da Amazon a Ibs, a Book Rupublic, uscirà «Think!», un ebook che raccoglie «12 anni di giornalismo freudiano». Infatti saranno circa 3 mila pagine. E un invito a pensare pare tutta l’attività dell’autore, Giacomo Contri, questo medico e psicoanalista nato a Ivrea nel 1941, ma milanese di adozione.

Lo intervistiamo nella sua bella casa di Via Imbonati, in una dimora stracolma di libri, dentro uno studio che lo è ancora di più. Contri parla lentamente, la voce arrochita dal fumo, e infatti accende una sigaretta dietro l’altra. E ride sovente. È stato uno dei principali allievi di Jacques Lacan e traduttore dei suoi Scritti, eppure regala pensiero prima che scrittura anche online, sul sito giacomocontri.it.

Domanda. Contri, lei si sta occupando sempre più spesso dell’homo oeconomicus. Che c’entra la psicanalisi con l’economia?

Risposta. Gli economisti migliori, di psicologia ne sanno abbastanza poco, anche se talvolta con qualche tentativo psicologico, come il Nobel, Daniel Kahnemann. Si vede che in economia vale l’antico detto «Hic sunt leones», nessuno osa veramente entrare nel recinto.

D. E perché?

R. Ci metto anche Keynes di cui fanno tutti un gran battage, che era più modesto di quanto si creda.

D. Sembrerebbe esserci un revival di Marx.

R. Ah, certo, per esempio con Thomas Piketty, ma ancora vale la pessima idea con cui i post-comunisti hanno classificato Marx.

D. Vale a dire?

R. L’hanno classificato nel superato.

D. Sbagliato?

R. Gravissimo. Quando voglio lustrarmi gli occhi piglio pagine a caso, in biblioteca, da La Sacra Famiglia a L’ideologia tedesca, alla Miseria della filosofia al Manifesto, a il Capitale e ai Grundrisse ed è ancora di una di una tale freschezza! Non cessa mai di mordere sull’attualità cioè sull’economia. L’unico che abbia osato dire una parola complessiva, non dico definitiva, sull’economia. Per dire qualcosa del senso.

D. E quale dovrebbe essere il senso, Contri?

R. Il senso dell’attualità, degli atti cioè di tutti, è l’economia. Negli ultimi 20 anni, parlare di attualità dovrebbe voler dire dell’economia e diritto come fratelli, fratelli siamesi connessi per il cranio, ma da non sconnettere: sconneteteli e muoiono ambedue. Per dirla in modo condensato: un diritto degno di questo nome ha sempre copertura economica. Per questo sono feroce sui diritti umani.   …

Leggi tutto


Italia Oggi
Intervista di Goffredo Pistelli
23 giugno 2015


Download

File Dimensione del file
pdf 150623ITO_GBC3 202 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2021 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.