LA TECNICA DELL’AMORE

1.       Ti prometto un corpo

L’aldilà è il corpo. Se questo è, come è, il punto di partenza, allora il corpo è qualcosa che c’è già e che non c’è ancora. Il contenuto di una promessa che sia degna e non ingannevole sarà dunque: «Ti prometto un corpo». Si potrebbe dire che la frase: «Voglio il tuo corpo» è una formula dell’amore, come si direbbe: «Voglio che tu faccia carriera.… Voglio che ti vada bene…».

Il corpo è il punto pratico di applicazione dell’aldilà: questa frase costituisce una premessa, in cui la parola «pratico» assume il significato più alto, indicando quel punto rinnovato – in noi, nei nostri atti, nel nostro pensiero – in cui è caduta la distinzione alto-basso. Non conosco un solo essere umano la cui costituzione patologica non coincida con la distinzione del corpo dall’ombelico in su e dall’ombelico in giù. Tutto quanto abbiamo detto a proposito di verginità e di talento negativo illustra la caduta (nel senso di «termine», «fine», «guarigione») di questo distinguo che fa dell’uomo una costruzione a due piani.

Se immaginiamo un diagramma cartesiano (fig. a) in cui l’asse delle x rappresenti il tempo cronologico della vita e quello delle y i nostri atti, la linea che ne deriva può essere indifferentemente retta o curva. Su questa linea individuiamo una prima interruzione: è l’aldilà che avviene in vita. Perché in qualche punto si possa scrivere la parola «guarigione», deve essere accaduto che qualche cosa della mia vita anteriore sia caduto, finito realmente, ivi compresa la scomparsa dell’insonnia piuttosto che di un qualsiasi altro disturbo. Il grande nesso tra la mia paralisi isterica o il mio tic e la guarigione sta nel fatto che una intelligenza prende a esistere dalla guarigione del sintomo anche più comune e dall’incipit della sua scomparsa. Nella guarigione il primato sta al corpo e non all’organismo.  …

Leggi tutto


Dal Seminario di Studium Enciclopedia 1994-1995, Aldilà. Il corpo, seduta del 16 giugno 1995 


 

Download

File Dimensione del file
pdf 950616SC_GBC3 240 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.