L’AMICO

«Child», n. 0
maggio 1997

 

 

Se il nemico esautora e debilita, l’amico legittima e riabilita la facoltà, la competenza individuale nel movimento della soddisfazione. L’amico è amico del pensiero, e del giudizio che del pensiero positivo della legge di beneficio è il momento intellettualmente e praticamente decisivo nel suo saper sanzionare, prima premialmente che penalmente: premio essendo sovrappiù, supplemento, beneficio, profitto. L’amico è il partner del pensiero, nonché dell’atto. O della salute psichica come moto o buono s-quilibrio, iniziativa, investimento, non equi-librio. Massima patologia, massimo equilibrio.

Amico del bambino è chi favorisce in lui il pensiero dell’universo, come principio tanto pratico quanto conoscitivo di possesso usufruttuario del reale. Concetto il cui nome è «Padre», senza il quale non c’è «Dio».

Da un secolo è apparso con Freud un caso nuovo di amico pensiero, che chiamiamo Virgilio moderno: ci accompagna per l’inferno della psicopatologia e il purgatorio – non penale né penoso – della cura. Della cura come riabilitazione o ricostruzione della facoltà di giudizio, e di gusto (psicopatologia è variamente disgusto). Quanto al «paradiso», la questione resta almeno non chiusa: comunque sia, inferno e purgatorio di questo Virgilio escludono il caso del «paradiso perduto» (e la fantasia dell’infanzia come un tale paradiso). Il trattamento freudiano è un processo d’appello – dopo un primo giudizio mal fatto –, dove l’inchiesta finisce in un giudizio senza pena, in cui sanzione e verità coincidono nella soddisfazione del meritorio come del reo, acceduto al giudizio anche per proprio mezzo.

Apri file

Leggi la rivista


Download

File Dimensione del file
pdf 9713CH0_GBC3 275 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2021 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.