L’EUNUCO SCIENTIFICO

L’eunuco scientifico. La voce bianca della scienza. Ecco una scoperta, ma a partire da un’altra scienza: non c’è “la” scienza, ce ne sono due. Il contesto empirico, socioculturale, in cui ho individuato questa nuova, è quello della nevrosi religiosa (che è universale, cioè non attecchisce solo in certi credenti), quale si è manifestata nel mondo autodesignato “laico” in un recente dibattito, promosso da Eugenio Scalfari su “la Repubblica”, sulla strana coppia “scienza-e-fede”, come Bouvard-et-Pécuchet. In cui Flaubert condensava il conformismo piccolo-borghese, quello che si esprime qui nella ricerca di metafisiche emozioni della serie: Riuscirà la nostra scienza a dimostrare che Dio sì o magari no? Anticipo: non crediate in una fede che deve presentarsi così accoppiata, né crediatevi scientifici nella scienza di una tale partnership. Nel sapere la scienza ha sì un partner eterogeneo a essa, ma un altro, vedremo quale.

Di che parlo?, a chi parlo? Parlo ai miei amici, che con la scienza hanno a che praticare a titoli diversi, anche come studenti. Parlo di un partner che quasi non esiste oggi − ma che almeno non è morto − , e cui esito a dare un nome: nome che conosco, e che già esiste, ma il cui posto è occupato se non obliterato da un qualcosa che lo tradisce perché porta equivocamente lo stesso nome. Quel nome, che quasi non vorrei usare tanto mi sembra irrecuperabile, è… “psicologia”. Almeno il sapore è il seguente: in quella di cui parlo io, “psiche”, “psicologia”, “realtà psichica”, legge di moto (del corpo umano), orientamento, certezza dell’appagamento anche in momentanea absentia, coincidono. È una competenza. Negli assenti “rapporti” di una futile coppia − futile la coppia, non i suoi termini − , ci perdono ambedue, si perdono, anzi forse si erano già persi. Si dice: “Ogni bel gioco deve durare poco” − un detto che è pura malvagità − , ebbene: questo, come tutti i giochi cattivi, è durato fin troppo, per esempio con tutte le sue storie su un Dio dei filosofi e degli scienziati. Questo Dio al… Diavolo!  …

Leggi tutto


Il Sabato
30 gennaio 1993


 

Lemmi: ,

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.