L’ODIO E LA COLLERA

Chi! guarisce: la cura possibile

 

 

The Tigers of Wrath are wiser than the Horses of Instruction.
Le tigri della collera sono più intelligenti
dei cavalli dell’istruzione.
William Blake

 


Il titolo di questo libro – L’impossibile cura – non è deprimente, non nega la possibilità della cura. Al contrario: la designa individuandone per differenza la via impossibile. Lo vedremo subito.

Ma prima un breve richiamo in forma scolastica. Il concetto di cura è più ampio di quello di terapia, il cui concetto è quello che ricaviamo dalla medicina. Una terapia è un’azione diretta, rappresentabile come un segmento (o eventualmente una successione di segmenti) a freccia che va dal terapeuta, attivo, al paziente, passivo.

Passivo anche quando poco dopo lo si rende attivo, ma solo nell’eseguire istruzioni, ed ecco i casi psicoterapeutici di ipnosi-comportamentismo-cognitivismo, e altri ancora. Che sono tuffi casi di istruzione senza preliminare iniziativa del soggetto. Il bambino che Cristo, poi Freud, apprezzava, è il bambino che prende iniziativa prima dell’istruzione, ossia che è già, in proprio, istruito e colto per sua quotidiana coltivazione dell’unica istruzione che abbia ricevuto senza scuola, quella nel principio di piacere, e come principio.

Non cambia nulla, concettualmente, se il mezzo della terapia è fisico – medicina – o psichico – psicoterapia – (ma cambia realmente: la medicina non è comando, la psicoterapia sì). Esiste una cura (la psicoanalisi) che, puramente e semplicemente, non è terapia né psicoterapia per il fatto che la sua azione è azione primaria del paziente, cui subentra come collaborazione l’azione del curante che con quello intrattiene un rapporto secondo una legge condivisa, che è la legge della partnership per un fine di soddisfazione. Passare al regime della soddisfazione: ecco la guarigione. La patologia è un regime di insoddisfazione. Il soggetto cambia regime: nuova Costituzione.  …

Leggi tutto


Prefazione a AA.VV., L’impossibile cura, Sic Edizioni 1999.


Download

File Dimensione del file
pdf L'ODIO E LA COLLERA, 1999 200 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2021 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016



Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Contatore utenti connessi