L’ODIO PER IL BAMBINO

[Medesima premessa di ieri.]

Di solito non riconosciamo niente o quasi:
ma meno di tutto l’odio adulto per il bambino.

Esso ha inizio dal timore per il suo giudizio, che rivolge a tutti gli adulti genitori compresi, parenti, visitatori:
silenziosamente ma visibilmente mostra se gli andiamo a genio:
questa espressione dice bene il concetto di principio di piacere, che è principio di giudizio nel suo distinguere piacere da dispiacere, sì da no, ossia principio di non contraddizione in atto (ma chi pensa logico il bambino?)

A quel riconoscimento sono arrivato lentamente, come quella volta circa vent’anni fa che ho visto una madre rimproverare con ferocia la bambina (coetanea della mia) qualsiasi cosa facesse:
non una sola volta ho visto il padre difendere la figlia:
l’esito è stato infausto malgrado l’avvicendarsi di Psicologi, tutti incapaci di concepire l’odio per il bambino.

Non molto dopo mi è venuto da chiedere a un amico biblista se i bambini di cui si parla nei Vangeli fossero quelli fino ai cinque-sei anni, o quelli più grandi (una differenza notoria e vistosa):
la mia sorpresa fu la scoperta che i biblisti non se l’erano mai chiesto: ma “cosa si campa a fare?”, fu il commento tra me e me:
ho poi riscontrato che all’amico biblista la domanda non era piaciuta, e che l’amicizia si è intiepidita.

mercoledì 26 ottobre 2011

Apri file

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 111026TH_GBC3 268 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.