MAL D’AMORE

É la psicopatologia (nevrosi, perversione, psicosi):
atto deforme a difesa dall’angoscia come minaccia di perdere l’oggetto “amore” perduto da sempre, oggetto in-forme, “oggetto” senz’altro, soggetto senz’atto, pensiero perduto.

Esso può installarsi nel pensiero, ci in-amora, siamo in-amorati come da un’in-vasione militare o virale imposta oleosamente, scivolosamente, dolcemente.

É della stessa famiglia ideale – Ideale opposto a formale – del “Bene” platonico.

Psicopatologia significa che non c’è pietà per l’amore, lo diceva la doppiezza di Dante:
“Amor – ch’al cor gentil ratto s’apprende [si attacca come per contagio virale] – , ch’a nullo amato amar perdona …”:
non c’è pietà per l’ingenuità senza innocenza:
è da bambini che ci si ammala.

Io conservo la parola “amore” per il formalismo dell’innocenza (vedi Innocenza dell’amore?, sabato-domenica 25-26 marzo).

martedì 28 marzo 2017

 

Apri file

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dim.
pdf 170328TH_GBC3 119 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2019 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016



Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.