MANTIDE E VEDOVA

Proseguo ieri senza salti.

Una durissima/dolcissima isterica (l’ossimoro è l’isteria stessa) passata sul mio divano (erano già così le isteriche di Freud), invitata da me a scegliere tra gli animali cui sentiva di assomigliare anche con gradimento, gradì la mia domanda con candida e micidiale risposta:
in prima scelta veniva la mantide religiosa, una meraviglia di design, quella che divora il partner dopo fecondata e perfino in corso d’opera, poi la vedova nera, piccolo ragno velenosissimo ma elegante (de gustibus!), che pure divora il partner.

Riusciva a pensarsi bella solo come mostro, e d’altronde tutta l’estetica del bello passa per il mostro:
il bello platonico è un mondo di mostri (Diotima).

Non temo mantide o vedova perché non l’ho offesa (come Adamo Eva).

Una donna non è buona (la mamma figuriamoci!), ma può venirne del buono quoad partner, partner non bravuomo:
ecco perché da anni ripropongo la domanda “a cosa serve un uomo?”

Ciò che distingue l’umano dal mostro non è la natura bensì il pensiero:
1° amico, 2° indifferente, 3° ostile, nel 2° e 3° caso mantidi e vedove brulicano.

lunedì 28 maggio 2012

Apri file

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 120528TH_GBC3 115 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.