MEZZI DI TRASPORTO

Sogna mezzi di trasporto, di trans-porto o trans-ferimento:
è “trasporto” la corretta traduzione di “Übertragung”,  non l’imbarazzata e incerta parola “transfert”:
come pure la “Übertragungs-liebe” è amore di trasporto anzi per trasporto, trasporto amoroso non dono, che è l’errore della tradizionale ideologia amorosa:
l’amore è farsi agenzia di trasporti, in cui l’agente fornisce a un altro un materiale o materia prima (non più un oggetto, destinato a diventare contundente), sul tesoro del quale l’altro possa lavorare produttivamente ossia con produzione di profitto cioè incremento del tesoro:
l’amore è una SpA in cui la ricompensa non è salario, è un patto, giuridico distinto dal contratto:
rammento che a lungo gli psicoanalisti hanno parlato, sbagliando, di “contratto psicoanalitico”.

Ma non sto parlando anzitutto di psicoanalisi, bensì dell’amore come affare amoroso (la psicoanalisi ne è solo un caso), finalmente esente dall’innamoramento come affare disastroso, che afferisce all’omicidio-suicidio o almeno allo sfregio col vetriolo (la cronaca giornalistica abbonda di esempi, e prima ancora la cronaca delle nostre esperienze personali).

Il coniugio è un rapporto cui i secoli non hanno ancora provveduto, limitandosi a quell’irrisolto contratto matrimoniale su cui oggi ci accontentiamo di dibattere se estenderlo alle coppie omosessuali:
nella proposta gay c’è un inconsapevole sarcasmo critico sull’istituto storico del matrimonio.

Kant aveva torto a sostenere che nella moralità l’uomo va trattato come fine e non come mezzo:

nell’ordine dei fini ci sono anche i fini peggiori, e perfino i non-fini (caso degli Ebrei nel Nazismo, e Schindler ne ha salvati molti trattandoli come mezzi, il che per il Nazismo era un’eresia):
“mezzo” significa non servo ma partner, che ha come fine una soddisfazione condivisa (la meta o Ziel della “pulsione” o legge di moto come pensiero individuale).

In generale, il Diritto non riguarda il rapporto massiccio e indifferente di tutti con tutti, ma quello di uno per uno con tutti gli altri.

martedì 23 settembre 2014

Apri file

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dim.
pdf 140923TH_GBC3 121 KB

Copyright © 2018 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016