MITEZZA O SUPERBIA

Finita con l’oscurantismo bestiale, riprendo da martedì 10 settembre quando scrivevo che io vengo dopo, prima viene il mio stesso pensiero come rappresentanza primaria del mio corpo (“es”, “pulsione”, “principio di piacere”).

Potrei anche chiamarlo mio avvocato primario, o mio difensore primario, o anche, parlando cartesiano, cogitatio prima di (ego-)cogito.

Non ho trovato esempio migliore di questa precedenza che quello della dedizione visibile nella lettura di un libro (vedi ancora la Maddalena che legge di Rogier van der Weyden):
il libro è la rappresentanza di Maddalena, l’azione della lettura è la “pulsione” di Maddalena (fonte-spinta-materia-meta).

La superbia è rovesciare la precedenza (“narcisismo”):
la mitezza è osservare la precedenza.

É la medesima mitezza del detto “I miti erediteranno la terra”.

Verrò poi alla superbia feroce della coscienza nemica del sapere, oscurantista bestiale:
non esiste Santa Coscienza, figura del clericalismo mondano.

Questa superbia devasta gli uomini non solo con il gas nervino, coscienzioso com’è nell’azione e nell’agente:
cave conscientiam, come il cane non sempre amica dell’uomo.

mercoledì 18 settembre 2013

Apri file

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 130918TH_GBC3 113 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.