NÉ PIANTO NÉ DISINCANTO

Leggendo i giornali trova conferma spicciola ciò che scrivevo ieri e l’altro ieri.

Ma non scrivo né per il pianto né per il disincanto, bensì per Re Lear (in ognuno) che non è stato sconfitto, né dalla realtà né dal destino
– che “Dio”stramaledica l’idea stessa di destino, che significa coazione psicopatologica –,
ma ha abdicato:
che il fatto sia stato stupido (leggete Re Lear) non toglie che lo ha fatto lui, il che designa pur sempre una facoltà.

giovedì 12 aprile 2012

Apri file

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 120412TH_GBC3 101 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.