“NON CREDE NEANCHE NEL PANCOTTO”

Mi sembra di ricordare che questa triviale espressione ha nobili natali ma non ricordo quali (Boccaccio?, Rabelais?, Gadda?)

In ogni caso la riferisco a ciò che scrivevo ieri (Voglia di SantUffizio), e senza speciale riferimento a faccende religiose che per me psicoanalista, anche come cristiano, hanno scarso interesse.

Ho già scritto, anche a proposito di M. Lutero, che la questione millenaria è la permanente mancanza di significato o concetto della parola “credere” o “fede”:
scriveva bene J. Lacan che “non si sa mai bene che cosa crede chi crede, e che cosa non crede chi non crede”.

Ho già scritto recentemente di Lutero che ha perso l’occasione di cogliere la suddetta mancanza di significato nella storia, per invece limitarsi a rilanciare la parola “fede” nella vuotezza, e peraltro debolmente (osservavo che “fromm” cioè pio non è sinonimo di “credente”).

Nella mancanza di concetto si è presa inevitabilmente la strada dell’occultista “Mistero”, la tomba del pensiero e anche della possibile fede.

Da anni propongo che “fede” ha significato solo se significa giudizio di affidabilità, come tale razionale.

lunedì 26 settembre 2011

Download

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 110926TH_GBC3 264 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.