OBAMA: DIARIO

Sabato-domenica 25-26 ottobre ho scritto:

“Potere:
non ce n’è”.

Intendo fare il diario del nuovo Potente del potere che non c’è:

egli lo ha sospettato quanto basta nello slogan “Yes we can”, che gli auguro con tutto il cuore di sapere e potere distinguere da “Provaci ancora Sam”.

Continuo a seguire un pensiero che introducevo nel 1977 (“La tolleranza del dolore. Stato Diritto Psicoanalisi”):

“Il buco tra impotenza e prepotenza non è mai stato colmato”.

Tutto resta da dire e ordinare sulla relazione tra pensiero e potere:

è la relazione che fonda “yes we can”.

Fino a Freud c’è stato quasi solo da ridire e disordinare, e dopo si è ricominciato con rinnovato algore.

Milano, 6 novembre 2008

Download

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 081106TH_GBC3 216 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.