“OH SÌ SÌ … SENZA GUERRA COME FARÒ?”

SABATO DOMENICA 18-19 MAGGIO 2013
in anno 157 post Freud amicum natum

 

 

In Storia di un uomo ridicolo (1877) Dostoevskij racconta di una terra parallela in cui gli uomini vanno pazzi per la guerra e generi affini (menzogna, invidia), rispetto alla vita ingenuamente beota cioè insoddisfacente che conducevano prima:
come già nella Leggenda del grande Inquisitore, qui l’Autore ha di mira uno dei fallimenti del cristianesimo, almeno così come lo conosciamo.

Infatti in un celebre inno cattolico, O spes mea cara, viene introdotta la guerra in “Cielo”, e proprio come desiderio cioè pensiero del Beato stesso:
in esso io medesimo prego la Cara Speranza (la Madonna)

ut inserar gratis catervis beatis coelestium,
che io sia iscritto gratuitamente [bontà divina!, ndr] negli squadroni celesti del cielo.

Insomma, mi si persuade che io avrei (le beffe) desiderio della guerra anche nell’aldilà celeste (il danno: servizio militare permanente effettivo).

L’inno non fa che trascrivere con altre parole la risposta di Freud alla domanda Perché la guerra?, almeno quella di massa iniziata con la Prima guerra mondiale, un entusiastico ammazzare e farsi ammazzare:
egli risponde, proprio come l’inno, che la guerra l’abbiamo in testa (le “pulsioni aggressive o distruttive”), come una via del nostro pensiero.

Era buon osservatore Dostoevskij nel dire che gli uomini vanno pazzi per la guerra, ossia che ci trovano una soddisfazione.

É una soddisfazione alternativa, cioè non si tratta di due distinti gruppi di pulsioni (erotiche e aggressive) bensì della medesima pulsione al bivio.

Il cristianesimo non ha risolto il bivio, anzi non se n’è accorto fino a trasferirlo in “Cielo”, lasciando le cose come già stavano:
avrebbe una chance accorgendosene.

Apri file

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 130518TH_GBC3 115 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.