PENSIERO

Il pensiero è la pietra scartata dalla storia del… pensiero.
Nella sua efficacia legislativa, anche patologica, è reale (come è reale una legge della fisica): è un errore triviale opporre “la realtà” al pensiero.

L’essere reale del pensiero è perfino… grave quando il pensiero si è fatto Teoria, ossia è patologico e patogeno. Nella psicopatologia è duro come il ferro. Freud era semplicemente… realista con l’introdurre l’espressione “realtà psichica” (psychische Realität).

La realtà è diversa a seconda che la realtà psichica sia fatta a due posti, Soggetto e Altro soggetto, oppure a un posto solo sia pure moltiplicabile a volontà (non “a piacere” in questo caso).

La parola “libido” nel suo uso freudiano designa il pensiero in quanto forma giuridica di investimento in senso economico con il fine della soddisfazione di un moto.

Il pensiero è universalmente legislativo, è fatto “a immagine e somiglianza” sia per credenti che per non credenti. È ciò che lo fa reale: lo dimostra anche Kant, sia pure nell’in-formarlo nel senso più avverso al nostro, come legge morale, non giuridica, universalmente legislativa. 

3 maggio 2005

Download

Pubblicato su www.studiumcartello.it


Download

File Dimensione del file
pdf 050503B&B_GBC3 138 KB
Lemmi:

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.