REALTÀ AMICA E REALTÀ OSTILE E L’EDUCAZIONE

Il bene non esiste

Alcuni che forse non mi conoscono molto ma qualcosa di me sanno, potrebbero chiedersi se sono impazzito, se ho voltato gabbana, cambiato bandiera. Eppure è proprio così: “il bene” non esiste, e non fidatevi di chi vi dice che esiste. Vi farà un brutto scherzo. I due millenni che sono passati – visto che qui ci si riferisce al terzo – sono stati pieni di brutti scherzi in nome dell’asserzione dell’esistenza del bene. Era Platone a dire che esiste il bene: ebbene, ci sono stati gli eccidi platonici. Non esiste il bene: esiste il beneficio. Il che cambia tutto. Non esiste il bene: questo “il”, “il”, “il” che va sempre più su e quando ricade giù è come un’esplosione, una bomba nucleare. Esiste il beneficio come fatto. Ma anche in nome della parola “fatto” potremmo essere daccapo: per esempio, dicendo che questo tavolo è un fatto possiamo ancora vanificare tutto, perché questo tavolo è un fatto solo nel senso che è stato fabbricato, fatto sì ma dal lavoro. Beneficio significa che c’è qualcuno che lo fa, che c’è un atto, che c’è un soggetto che lo produce, e qualcuno che ne beneficia, incluso il produttore. Il concetto di bene come beneficio è un concetto… – potreste finire voi questa frase perché l’aggettivo che sto per aggiungere per completare la definizione scorre logicamente e praticamente – economico (non posso dilungarmi troppo: alcuni qui sanno che io aggiungo anche: giuridico). Economico, non contemplativo.

Anche nella storia del cristianesimo c’è stata questa idea economica: mi pare che dati dalla metà del I millennio l’espressione “economia della salvezza”, riferita però, se non sbaglio, ai soli uomini. Come se Dio stesso non avesse un’economia: soltanto un obelisco non ha un’economia propria, un obelisco o un feticcio (ma è solo nel cristianesimo che si può parlare di un’economia di Dio: infatti la frase di ognuna delle persone della Trinità è: “Sto bene con i miei Partners).   …

Leggi tutto


ConvegnoLa realtà che vince il sogno e la paura. Percorsi di esperienza per il nuovo millennio”
Centro culturale Piergiorgio Frassati

Torino
2000


 

Download

File Dimensione del file
pdf 00REALTA_GBC3 354 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2021 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016



Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Contatore utenti connessi