SAN PRECARIO. CHARLES DE FOUCAULD

Carlo Ossola, Sole-24 Ore 24 dicembre, su Charles de Foucauld. Così sono tornato a un uomo singolare, non “strano” illogico o folle. Al liceo, fine anni Cinquanta, ne parlava con favore Luigi Giussani che lo contrapponeva a Albert Schweitzer (risultarono discussioni notevoli, anche dure, ma all’epoca discutevamo ancora: oggi chi discute più?). Ora farò una telegrafia da capogiro.

De Foucauld (1858-1916) in gioventù non si è privato di nulla (rango sociale, ricchezza, cultura, relazioni amorose, relazioni sociali, perfino débauche, rango militare, viaggi eccetera); neppure di mandare al diavolo la Chiesa. Poi ha scoperto un’altra privazione, quella della Civiltà quando non merita questo nome, e che tutto trans-forma in ruolo, modello, tipo, anonimato. Non per questo è caduto nello spiritualismo, convertitismo, pentitismo. E’ tornato sì alla Chiesa, ma non per passare dal “laico” Lay-man mondano al “religioso” Clergy-man cristiano.

Da allora è un inclassificabile. Tra l’altro, si fa trappista poi domanda l’esonero Si fa prete ma non incardinato. Vive da nomade (ovunque: Algeria senza limiti, Marocco, Sahara, Siria, Palestina, episodici ritorni in Francia) per stabilizzarsi negli ultimi undici anni (1905-1916)  tra i Tuaregh di Tamanrasset (sud Algeria).

Anche riguardo all’obbedienza, uno dei tre “voti”. Foucauld le si vota, la domanda perfino, ma i suoi superiori spirituali, che certo lo stimano e amano ma lo seguono col fiato grosso, finiscono per rispondergli: “Fa’ di testa tua!” Lo ha fatto per tutta la vita.

Solo una volta si sottrae all’obbedienza senza disobbedienza: vogliono che firmi (ad maiorem Dei et Ecclesiae gloriam) la sua imponente opera scritta, e lui rifiuta inflessibilmente.  …

gennaio 2005

Download

Pubblicato su www.studiumcartello.it


Download

File Dimensione del file
pdf 050201B&B2_GBC3 125 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.