SOGGETTO È ISTITUZIONE

Per iniziare, noterei l’interesse del fatto che, nelle attribuzioni di compiti in questo seminario, il tema “Soggetto e istituzioni” è risultato affidato a un gruppo di lavoro animato da psicoanalisti. Questo è solo un dato, e interpretabile come ogni dato. Io ne approfitterei per formulare un auspicio: che tutto non si riduca all’esser passata molta acqua sotto i ponti, cioè a una sorta di compromesso presocratico post-moderno, un’acqua diversa in un fiume sempre uguale, o, in altri termini: che la coppia “soggetto/istituzioni” non sia una semplice riedizione dell’accoppiata anteriore “fattori soggettivi/fattori oggettivi”, via la ricomposizione di un mosaico lessicale teorico-politico debitore dei lessici dei più diversi autori in auge nei nostri anni, psicoanalisti compresi. Una vecchia coppia che si presta a una troppo facile divisione del lavoro (i “fattori soggettivi” agli “psico”).

Una questione generale di metodo: verificare anzitutto se la psicoanalisi sia pertinente al nostro tema, e se sì per quale via. Sì o no. Un no meditato, quand’anche errato sarebbe comunque più fertile che un sì debitore di un pensiero coatto ad una pertinenza forzata.

Per un momento, ripercorriamo il retroterra degli umori teorici dei nostri anni, intendo gli ultimi dieci-quindici: ebbene, non si può certo dire che essi siano stati sempre propizi all’elaborazione di un pensiero chiaro intorno a ciò che è “istituzione”. È capitato che in questo sacco si ficcasse proprio tutto: famiglia, scuola, manicomio, prigione, ecc. …; fabbrica e azienda; poi naturalmente diritto e stato nei loro sempre indecisi rapporti; e poi la lingua; e gli specifici linguaggi disciplinari-istituzionali; e altro ancora. Fino all’infinita banalità del trattare dell’individuale e del soggettivo come dell’interiorità-privatezza, e dell’istituzionale come del suo aldilà, e inversamente del trattare di individuo e soggetto (fra loro confusi) come dell’aldiqua dell’istituzionale.  …

Leggi tutto


In Sulle libertà,Unicopli, Milano 1983, pp. 99-103.


 

Download

File Dimensione del file
pdf SOGGETTO È ISTITUZIONE 140 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.