“STRIZZACERVELLI”

Una parola così stupida − segno dei tempi, come “lettino” invece di “divano”, peggio che prendere un asino per un cavallo −, vale solo per l’ignoranza grossolana che la sua grossolanità segnala:
tutti sanno che quando non ricordiamo un nome è inutile spremersi, sforzare, strizzare (e l’analista non lo fa), basta lasciar perdere il perso per ritrovarlo da lì a poco senza fatica, e che quando un’idea non viene l’unica è spostarsi da lì, non impuntarsi:
nell’intervallo non si pongono limiti all’universo del pensiero (idem nel sonno), non si seleziona né sistematizza.

Ho già detto che non si tratta di esprimere bensì di nutrire, e il nutrire è  fatto di nutrirsi cioè da fuori, alimentarsi e eccitarsi di ciò che si recepisce (ho già fatto apologia di zucca vuota).

Già che ci sono, associo alla menzionata sciocchezza un detto appena sentito, “Pane e psicoanalisi” come frase dell’analista infastidito che aspetta solo di passare ad altro, come l’onesto lavoratore che ha finito il turno di otto ore:
ma “psicoanalisi” non significa un turno, bensì che le mie gambe di ventiquattr’ore [1] camminano sulle gambe del mio pensiero di ventiquattr’ore, e camminano bene oppure male a seconda delle gambe del pensiero.

Non è poi escluso che io dedichi alcune di queste ore a guadagnare soldi ben spesi, e senza sudore della fronte in ambedue le posizioni:
il sudore della fronte del pensiero si chiama angoscia.

É un detto correlato con quello che sentivo tanti anni fa da un collega francese, “Pane e angoscia” (pain et angoisse), per designare le ventiquattrore, e in effetti l’angoscia è stakanovista a tempo pieno, anche nelle alcune ore anzidette:
diversamente dal pensiero sano, diuturno anche nel sonno senza stakanovismo.

_____________

[1] Per la precisione il doppio perché in mezzo c’è il sonno: l’uomo, dicevo, è una quarantott’ore ambulante.

venerdì 25 febbraio 2011

Download

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 110225TH_GBC3 266 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.