“TU SEI … ” (INTELLIGENTE), OVVERO IL SEQUESTRO DI PERSONA

L’“ontologia”, finché riguarda gli enti della natura o gli enti matematici, passi, ma quando riguarda noi è la nostra condanna:
essa ha la forma “Tu sei …”, segue predicato o sequestro.

Considero ora il predicato “intelligente”, di cui descrivo gli effetti funesti.

Ricordo bene casi di compagni di liceo, i cui genitori predicavano il figlio, il loro caro figliolo, come “intelligente”:
giunti all’Università, alcuni che ci erano cascati, sequestrati, non hanno più combinato niente a partire dal non studiare (essendo “intelligenti” il successo doveva derivarne senza lavoro), e poco dopo sono andati a rotoli.

Quante volte, avendo tratto delle conclusioni per mezzo del mio lavoro, sono stato ingiuriato come “intelligente”!:
osservo che è un’ingiuria perversa per sconfessione del mio operato o lavoro e annullamento delle mie conclusioni.

Narciso, questo deficiente (“dementia”) nelle sue deiezioni è convinto della sua intelligenza, e non lavora, anzitutto con il pensiero.

“Tu sei!” (onnipotente e onnisciente) Poverodio!

Lacan quando voleva liquidare qualcuno gli diceva “Quanto sei intelligente!”

Potrei tessere considerazioni analoghe su fanciulle predicate “belle”.

mercoledì 13 aprile 2011

Download

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 110413TH_GBC3 282 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.