UN LASCITO DI CARLO DOVERI

[Giovedì 21 gennaio segna un anno dalla scomparsa di Carlo Doveri: nella trascrizione del suo intervento all’Università di Urbino il 3 dicembre 2007, “Riformare il pensiero lavorando con i bambini”, di prossima pubblicazione, spiccano queste frasi conclusive.]

Ho imparato con il tempo che può succedere di tutto, e che questo tutto è umano:
è umano, non inumano, che una madre riporti il figlio undicenne in Brasile collocandolo come femminiello in un bordello per omosessuali fino ai quattordici anni.

Umano non significa sano:
per umanità si fa del bene, per umanità si ammazza, per umanità poi si piange sul morto.

Per la salute-salvezza ci vuole pensiero:
ce n’è poco.

Io lavoro a questo, e vi auguro di farlo:
è un lavoro che può trasformare la rabbia sorda dell’impotenza sperimentata, che tende quantomeno al cinismo improduttivo, in qualcosa di nuovo:
nel nuovo nesso tra il sapere di chi non è nato ieri, e il domani del sapere che c’è nel passaggio al lavoro per il profitto.

[Carlo Doveri iniziava a lavorare come psicoanalista: quando ho iniziato io non avevo ancora questi pensieri. GBC]

Trascrizione di R. Colombo

Milano, 19 gennaio 2010

Download

Pubblicato su www.giacomocontri.it


Download

File Dimensione del file
pdf 100119TH_GBC3 228 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.