VESTIRSI DA SERA. SPERANZA: SUCCESSO O FALLIMENTO

vestirsidasera_imageQualche anno fa mi è venuto un aforisma, la frase: «Adamo ed Eva – la sera cosa facevano? – vestivano l’abito da sera». E tu e lei, qui sono tutti Adamo e Eva.

Potrei finire qui perché ho già detto tutto.

Cosa vuol dire? Un mondo dove c’è l’abito da sera vuol dire una civiltà sviluppata e gradita. Ossia che quei due non erano due scimmiette nude su e giù per le piante, e che ogni tanto facevano sesso. E comunque, se istintivi come animali, poco: in natura se ne fa pochissimo, contrariamente alle nostre selvagge idee sulla natura.

Vestivano l’abito da sera, ed è chiaro – basta leggere le prime pagine della Bibbia – che Dio non stava lì a soffiargli sul collo, a controllarli: era contento di tutto quello che facevano, brigavano, inventavano

Dunque, fin dalla prima pagina della Bibbia, Dio era contento, li aveva fatti perché stessero bene, non rompeva. Si evince che ogni tanto si incontravano. Una civiltà che andava bene a tutti.

In questa condizione non avevano neanche bisogno di avere la speranza. Lo dice anche san Paolo: annotava che quando saremo nel «Paradiso» non ci sarà più la fede, né la speranza, e resterà solo la carità, che è appunto quello che dico: star bene. Perciò la speranza è una faccenda provvisoria. Però una faccenda provvisoria da… millenni. E anche equivoca.  …

Leggi tutto


In AA.VV., Riconoscere la speranza. Tre vie tra psiche e arte, Marietti, 2003.
Pagine: 8


Download

File Dimensione del file
pdf 030317MI_GBC3 258 KB

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.

Copyright © 2020 Giacomo B. Contri - C.F. CNTGMB41S04E379X
Copyright - Contatti - Tutela della Privacy - Cookie Policy


Credits


Data di pubblicazione: 05/06/2016

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.